©Fotografia-Per gentile concessione del Dr. Guido Catanese

Se esiste una richiesta di esibizione o consegna di documenti da parte del giudice all’investigatore privato, atti capaci di svelare segreti professionali, cosa è possibile opporre?   La questione si collega strettamente all’articolo Fonti confidenziali dell’investigatore: lo ius tacendi e le conseguenze. In breve, l’art. 256 c.p.p. (1), parallelamente all’art. 200 c.p.p. (2), stabilisce l’obbligo…

foto_23

Il silenzio sulle fonti confidenziali da parte del detective privato L’argomento giuridico risulta delicato e complesso. Tuttavia, l’importanza che assumono le conseguenze pratiche derivanti dal rifiuto o, al contrario, dalla delazione della fonte confidenziale esige l’inizio di una trattazione (anche se breve, certamente non esaustiva e che richiederà altri approfondimenti) affrontata ed esposta, quanto meno,…

foto_13

Il confronto tra professionisti, seri intellettualmente, è sempre sinonimo di miglioramento. Ecco gli approfondimenti delle differenze tra G.P.G. (guardia particolare giurata) e collaboratore investigativo: un breve ma concreto rapporto, esplicato con esempi pratici, tra le due figure.   In merito all’argomento, il titolare dell ‘Investigazioni Alfa’ di Trieste, Fabrizio Fara, ha chiarito ulteriori elementi distintivi tra il G.P.G.,…

©Per gentile concessione del Dr. Guido Catanese-CosenzaIsBeautiful

Illeciti in azienda, conferimento incarico ad investigatore privato e licenziamento del dipendente E’ lecito che il datore di lavoro affidi l’incarico ad un agente 007 di indagare sulla perpetrazione di illeciti potenzialmente commessi dai propri dipendenti. E, del pari, è lecito il licenziamento che fa seguito alle risultanze delle investigazioni private laddove queste risultino a…

foto_11

Il report investigativo rilasciato al termine delle indagini dai detective non è prova tipica: occorre che l’investigatore sia citato come testimone   La semplice produzione tra gli atti di causa della relazione investigativa rilasciata dalle agenzie al termine delle indagini private, non costituendo una prova tipica, non risulta sufficiente per dimostrare al magistrato la assoluta…

foto_30

Non c’è violazione del divieto di indagare sui dipendenti da parte del datore di lavoro quando le investigazioni private si rivolgono all’accertamento dell’uso illegittimo dei permessi della 104/92   Se un dipendente, durante i permessi che gli sono consentiti dal datore di lavoro per la legge 104 al fine di assistere una persona familiare che…

20141004_172538 (2)

Le risultanze dei registri di residenza comunali possono essere sconfessate dalla relazione investigativa che dimostra la concreta e reale dimora del destinatario di atti giudiziari   Molte volte le risultanze dei certificati di residenza, regolarmente acquisiti presso gli enti comunali, non corrispondono alla realtà dei fatti. Un cittadino, infatti, potrebbe risultare residente in Calabria ma,…

foto_49

Sembra semplice dire ‘investigatore privato': oltre alle difficoltà numerose che oggi bisogna superare per poter diventare detective in Italia, l’investigatore deve avere nella propria agenzia una precisa organizzazione aziendale   A grandi linee si può dire che all’interno di ogni organizzazione di una agenzia di investigazioni private si possono trovare cinque diverse figure di addetti…

foto_37

Il collaboratore di una agenzia investigativa, durante l’attività di antitaccheggio, è da paragonare alla guardia giurata? Non in molti conoscono la differenza tra l’attività investigativa in ambito commerciale e l’attività della vigilanza privata. La prima, infatti, allo stato attuale della normativa viene intesa come raccolta di informazioni, tramite l’attività di osservazione, finalizzata alla individuazione delle…

foto_46

L’Autorità di Pubblica Sicurezza nel valutare i requisiti di idoneità per il rilascio della licenza investigativa ha ampio potere di apprezzamento   La vicenda da cui trae spunto la decisione del T.A.R. della Liguria (Tribunale Amministrativo Regionale) era la seguente. Un uomo lamentava che la propria domanda di autorizzazione per l’apertura di un’agenzia investigativa fosse…

© 2014 Avv. Samantha Mendicino - powered by WEBARTSDESIGN

logo-footer

SEGUIMI SU: