foto_10

Quando l’alunno si fa male in gita ed è presente il genitore, la scuola non risarcisce il danno.

 

Una sentenza della Corte di Appello di Taranto (1) ha avuto modo di precisare che durante la gita scolastica, se il genitore dell’alunno che si è ferito è presente,  non è dovuto da parte della scuola il ristoro dei danni.

Il motivo è presto spiegato: la norma che stabilisce la responsabilità dei maestri e dei precettori per i danni subìti dall’alunno si basa sul dovere di costoro di vigilare sul minore. Nel momento in cui, però, il genitore è presente durante la gita scolastica, facendo da accompagnatore, viene meno l’affidamento alla scuola e, dunque, l’obbligo della vigilanza e del controllo da parte degli insegnanti.

La responsabilità del docente esiste solo se l’alunno viene affidato alla scuola e per tutto il periodo in cui non viene riconsegnato al potere di vigilanza del genitore.

(1) Corte di Appello di Taranto, sent. n. 169/2015.

Dal portale LLpT – Laleggepertutti

– See more at: http://www.laleggepertutti.it/102555_gita-scolastica-col-genitore-accompagnatore-scuola-non-responsabile#sthash.6JbON8fp.dpuf

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Stampa questa notizia Stampa questa notizia

© 2014 Avv. Samantha Mendicino - powered by WEBARTSDESIGN

logo-footer

SEGUIMI SU: